Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

domenica 24 aprile 2016

IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO: PARLACI DEL PAPA!


Chi si ricorda il successo avuto alcuni anni fa dal libro: “ Io speriamo che me la cavo? “

Il testo conteneva alcuni temi redatti da ragazzini dell’hinterland Napoletano e  raccolti da un maestro elementare. Mi sono chiesto:
Chissà quanti testi del genere ci saranno ancora sul web e ne ho trovati alcuni, Questo per dimostrare che il Genio non si nasconde solo in un paese o in una regione. Futuri cervelloni ne abbiamo a bizzeffe. speriamo che una volta cresciuti scappino da qualche parte.

TEMA:  PARLACI DEL PAPA!

Il papa è il re della chiesa. Si veste di bianco e comanda tutti i preti. Vive a Roma a San Pietro e ci sono tantissimi cristiani che vanno ad adularlo. 
La domenica all’ora di pranzo dice l’Angelo.


E lui che decide chi diventa vescovo e chi no, e tutti gli devono obbedire. L’unico che si è ribellato è Milingo, che era nero e si è sposato una cinese anche se i preti non lo possono fare.

Il papa si è arrabbiato così tanto che Milingo adesso è sparito e non si fa vedere neanche per sbaglio. Il primo papa è stato San Pietro, l’ultimo è quello di adesso. Viaggia in una macchinetta bianca con i vetri altissimi perché così non gli spara nessuno.

Una volta al papa Giovanni gli ha sparato un Marocchino ma non l’ha centrato bene e il papa si è salvato. Poi è morto di vecchiaia.

Quando devono eleggere un papa tutti i preti vanno a Roma e fanno uscire dal palazzo dove si riuniscono un fumo bianco. Allora è nato un nuovo papa e tutti sono felici e contenti.

……………………

La  stoffa da futuro Storico è evidente dalle ricerche fatte per scrivere il componimento, questo cervellone non possiamo assolutamente permetterci di perderlo.


Posta un commento