Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

lunedì 5 giugno 2017

UNA FIGLIA IN SIBERIA!


A volte i figli si comportano in maniera ribelle, però i genitori di Sofia Petrova, una ragazzina di origini Russe hanno escogitato una punizione che supera quelle normalmente inflitte ai figli disobbedienti: la hanno esiliata in Siberia, impedendole di tornare negli Stati Uniti.

Quando la ragazza aveva quindici anni, i suoi genitori (o meglio, la madre e il suo nuovo compagno) erano stanchi del suo comportamento: Sofia spesso saltava la scuola, si allontanava di casa giorni interi senza avvertire, e aveva rubacchiato anche dei soldi. Così hanno detto a Sofia che avrebbe fatto una vacanza di tre settimane in Siberia, per passare un po’ di tempo col suo padre biologico. 


Una volta giunta a destinazione, la brutta sorpresa: non c’era nessun biglietto di ritorno. E dato che Sofia è nata in Siberia e ha cittadinanza Russa, non può rientrare negli Stati Uniti senza l’autorizzazione della madre, che naturalmente preferisce rimanga dove l'ha mandata.

Inutili le suppliche della ragazza, le sue scuse non sono state accettate dalla madre e dal patrigno, che si sono rifiutati di farla tornare in America. 

Sofia comunque recentemente ha raccontato di avere rinunciato a riconciliarsi con la madre. 
<< Non è più parte della mia vita! >>  

Il suo desiderio rimane quello di riuscire un giorno a tornare negli Stati Uniti, per ricongiungersi almeno con la sorella.

Quando si dice come disciplinare i figli ribelli_

Posta un commento